Home » Per Lei » Sesso dopo il parto: le cose che ancora non sai
Sesso dopo il parto: le cose che ancora non sai

Sesso dopo il parto: le cose che ancora non sai

Il sesso è un elemento principale in un rapporto di coppia, ma dopo il parto può rappresentare un vero problema. Ecco alcuni utili consigli per una maggiore intimità.

In altri post abbiamo già parlato di come riaccendere la passione dopo il parto o di quanto tempo dopo si possa fare sesso. Dopo il parto ci sono donne che non vedono l’ora di riprendere a fare sesso, che comunque devono fare i conti con le perdite post-partum che all’incirca durano una quarantina di giorni, e donne che ne hanno il solo terrore. Saranno i ginecologi a stabilire se dopo il periodo del puerperio tutto sarà tornato al suo posto.

Sesso dopo il cesareo

Per le donne che invece vogliono fare sesso prima del termine del puerperio, il parto cesareo presenta più vantaggi da questo punto di vista. La donna che partorisce in modo naturale infatti può subire lacerazioni vaginali o avere punti per l’episiotomia che possono influire sull’intimità di coppia. Chi invece effettua il parto cesareo, non è coinvolta la vagina bensì l’addome anche se bisogna fare attenzione ai punti e alla cicatrizzazione del taglio. Un’altra cosa da considerare è la mobilità. Ci sono donne infatti che hanno bisogno di tempo per recuperare completamente la propria mobilità, sia per il taglio che per l’anestesia da smaltire.

Precauzione nel sesso anche dopo il parto

Anche dopo aver partorito o se si sta ancora allattando, non significa abbassare la guardia anzi è importante ricorrere agli anticoncezionali in modo che il nuovo arrivato possa avere le meritate coccole e attenzioni.

Come affrontare il sesso dopo il parto

Uno dei problemi legati al sesso dopo il parto è il calo del desiderio che può essere collegato a stanchezza, motivi fisiologici e ormonali. La cosa più giusta da fare è quella di non sforzarsi, ma cercare di ripartire per gradi con baci, carezze, coccole … e così via.

Un altro problema è la lubrificazione. In questo caso è necessario usare un lubrificante, un olio per massaggi al perineo oppure un preservativo, che è già lubrificato. Un ottimo modo per lubrificare la vagina, e al tempo stesso recuperare l’intimità di coppia, è il più antico del mondo: i preliminari. Naturalmente sempre tempo permettendo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *