Home » Per Lui » Orgasmo femminile: come capire se la tua donna finge
Orgasmo femminile: come capire se la tua donna finge

Orgasmo femminile: come capire se la tua donna finge

Lo sapevate che il 70/80% delle donne finge l’orgasmo? Ecco dei trucchetti per capire se lei fa finta oppure no sotto le lenzuola.

È un dubbio che spesso preoccupa i maschietti di ogni età che vorrebbero tanto sapere se la loro partner stia fingendo l’orgasmo oppure no. Ecco dei modi per capirlo e per rassicurare tutti gli uomini attanagliati da questo enorme dilemma.

Innanzitutto dovete sapere che in generale la donna ha bisogno dai 7 ai 45 minuti circa per raggiungere l’orgasmo e anche di una stimolazione clitoridea con i fiocchi. Quando sta per arrivare al momento clou, la vulva inizia a pulsare e la vagina si lubrifica tutta. Ma conta anche un altro aspetto: la personalità di una donna. Se è un tipo schietto, è probabile che non stia fingendo; al contrario, se è un po’ accomodante allora il sospetto può esserci.

Se arriva ai preliminari o dopo pochi minuti

Una donna che raggiunge l’orgasmo ai preliminari e si ritiene soddisfatta prima ancora di passare al rapporto sessuale vero e proprio, è probabile che ci sia qualcosa che non va. Forse non è sicura o non ne ha voglia in quel momento.

Se la vostra partner raggiunge l’orgasmo dopo pochi minuti dall’inizio del rapporto intimo, probabilmente vuole tagliare corto.

Se arriva urlando troppo o se non arriva mai

Se le urla per l’orgasmo sono esagerate, dovreste dare un’occhiata anche al corpo. Se piedi, schiena e bacino sono rigidi e fermi, i gemiti vanno crescendo e arriva dopo pochi secondi, allora sta fingendo. Questo perché al momento dell’orgasmo, gli occhi si chiudono e la schiena si inarca, mentre i piedi e il bacino si contraggono dal piacere.

Diffidate anche dalle donne che durante il sesso durano invece all’infinito senza mai arrivare all’orgasmo.

La vera regola è sempre la stessa: essere sé stessi e naturali. Se poi il rapporto sessuale dura di più ben venga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *