Come stimolare i capezzoli del partner nel modo più corretto
Home » Vita di Coppia » Come stimolare i capezzoli nel modo più corretto
Come stimolare i capezzoli nel modo più corretto

Come stimolare i capezzoli nel modo più corretto

Desiderate sesso bollente in camera da letto? Ecco i modi per stimolare i capezzoli del/della partner nel modo più giusto.

Dovete sapere che i capezzoli sono una zona erogena del corpo femminile e maschile che riesce ad accendere l’eros fino ad arrivare al massimo del piacere. Ecco tutti i segreti per far salire l’eccitazione alle stelle.

I 7 migliori modi per stimolare i capezzoli

1. Soffiare sui capezzoli. Soffiare sui capezzoli è uno dei primi step da compiere per stimolarli al meglio. Il fiato caldo e poi freddo con le labbra semichiuse renderà l’atmosfera subito bollente.

2. Baciare i capezzoli. Sfilato anche il reggiseno, si possono baciare i capezzoli con dei piccoli baci in punta di labbra che faranno sicuramente salire l’eccitazione.

3. Stimolare i capezzoli con la lingua. Per delle sensazioni indescrivibili basta poi stimolare i capezzoli con la lingua effettuando dei movimenti rotatori che faranno impazzire il partner.

4. Succhiare, mordicchiare e tirare i capezzoli. Dopo aver baciato i capezzoli si passa poi a succhiarli e mordicchiarli per far godere la vostra lei o il vostro lui. Senza essere troppo aggressivi si possono anche tirare i capezzoli, prendendoli tra le dita, per far quasi raggiungere l’orgasmo al proprio partner.

5. Spremere e strizzare i capezzoli. Quando si vuole aumentare la temperatura sotto le lenzuola, un altro metodo è spremere e strizzare i capezzoli. L’unico accorgimento è quello di non esagerare e di fare attenzione che i capezzoli siano eretti.

6. Usare il ghiaccio. Pervasi dal piacere, un altro gioco erotico da eseguire è quello di alternare caldo e freddo per far salire l’eccitazione. In questo caso basta passare del ghiaccio sui capezzoli e il gioco è fatto.

7. Ritornare alle carezze. Avete finito di stuzzicare i capezzoli? Bene! Adesso è il momento di coccolare le zone erogene più delicate del corpo con delle dolci carezze.

E voi conoscete altri metodi per stimolare i capezzoli? Raccontatecelo pure!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *