Home » Vita di Coppia » 30 giorni di sesso per ritrovare il benessere
30 giorni di sesso per ritrovare il benessere

30 giorni di sesso per ritrovare il benessere

Recentemente alcune coppie si sono lanciate in una sfida che prevedeva 30 giorni di sesso. L’obiettivo era quello di ritrovare il benessere sessuale e non solo nelle loro relazioni. I risultati sono stati sorprendenti e l’esperimento sembra aver avuto solamente esiti positivi. Se volete scoprire quali sono i benefici portati da tale pratica e sapere come iniziare la vostra personalissima sfida dei 30 giorni, continuate a leggere.

30 giorni di sesso: perché?

Il sesso si fa quando si ha voglia, su questo non ci sono dubbi. Tuttavia gli impegni e lo stress, a volte, portano a tralasciare questa parte importantissima della vita e si finisce a fare sesso quando si ha tempo – e soprattutto a farne meno.

Sapete già che il sesso serve a sentirsi più rilassati, a creare una connessione maggiore nella coppia e così via. Se deciderete di farlo per 30 giorni di seguito sarete volontariamente costretti a dedicare del tempo al vostro piacere fisico e a quello del partner, a sperimentare e a scoprire cose nuove l’uno dell’altro. E se il rapporto sessuale è già salutare, immaginate come starà bene il vostro organismo dopo 30 giorni di cura.

Le regole della sfida

La cosa più bella di questa sfida è che sarete voi a scrivere le vostre regole: ognuno, in fondo, ha delle personalissime preferenze sessuali. Tuttavia vogliamo darvi dei piccoli consigli affinché quest’esperienza possa essere più piacevole possibile.

  1. Siate costanti. Non saltate neanche un giorno di sesso. Non esistono tempi di recupero. Una volta che avrete preso questa decisione, dovrete dedicare del tempo unicamente al piacere sessuale, quotidianamente.
  2. Variate. Avete 30 giorni per divertirvi, quindi evitate di ripetere le stesse posizioni negli stessi luoghi. Provate varie posizioni sessuali, cambiate location. Non dovete per forza raggiungere sempre la penetrazione: l’importante è che ogni giorno ci sia una componente altamente erotica nella vostra relazione.
  3. L’orgasmo democratico. Se riusciste entrambi ad arrivare all’orgasmo tutti i giorni, sarebbe davvero fantastico. Tuttavia, se il tempo non lo permette, potete anche alternarvi nel dare e/o ricevere piacere. L’importante è che entrambi vi sentiate amati fisicamente allo stesso modo.
  4. Sorprendetevi. Come decidiamo sempre, ogni pratica sessuale va discussa prima dell’azione vera e propria. Prendetevi un giorno per parlare di ciò che vi piacerebbe e ciò che non vorreste mai fare, poi divertitevi a sorprendervi. Avete una sorta di calendario, è vero, ma non deve diventare un’azione automatica e noiosa. Se lei vuole che la penetriate anche con un vibratore, se lui vuole essere legato e masturbato: sorprendete la vostra metà rendendo reale la sua fantasia erotica all’improvviso.
  5. Tenete un diario. Annotate le vostre sensazioni e i vostri pensieri giorno per giorno. Alla fine dell’esperienza, discutetene assieme e divertitevi a dare un’occhiata alle vostre annotazioni assieme. Questa è una parte che può sembrare noiosa, ma quando arriverete alla fine della sfida – ve lo assicuriamo – sarà molto divertente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *