Home » Per Lei » Fare il bagno può essere dannoso per la vagina?
Fare il bagno può essere dannoso per la vagina?

Fare il bagno può essere dannoso per la vagina?

Tutte amiamo dedicarci dei momenti rilassanti, e un bel bagno caldo in vasca, pieno di schiuma, è sicuramente uno dei più piacevoli. Tuttavia, secondo le esperte del settore, è meglio evitarlo categoricamente per il bene della vostra vagina. Scopriamo assieme perché.

Gli effetti collaterali del bagno con la schiuma

Quando ci regaliamo un bagno caldo mettiamo la nostra vagina a rischio. Il vostro bagnoschiuma preferito può essere delicato e profumato quanto volete, ma è comunque chimico ed entra inesorabilmente a contatto con le vostre parti intime.

Inoltre, la vostra vasca, per quanto pulita possa essere, è piena di batteri. E se credete di risolvere tutto lavandola e disinfettandola, vi sbagliate. Ciò con cui pulite la vasca non viene lavato via totalmente con l’acqua, perciò, quando fate il bagno, anche i vostri prodotti per la pulizia della casa entrano a contatto con la vagina.

Inoltre, ci sono dei batteri che normalmente vivono nella vagina. Durante il bagno caldo si rischia di lavare via anche quelli “buoni,” utili a proteggerla dalle infezioni.

Come evitare questi problemi?

Se state cercando un metodo alternativo per fare un bagno caldo senza danneggiare la vostra vagina, riformulate la vostra ricerca. Il bagno è e sarà sempre, in ogni sua forma e con qualsiasi prodotto, pericoloso per la vostra salute intima.

Imparate a dire di no alla voglia di bagni caldi, ma anche a saponi profumati e lozioni chimiche per le parti intime. Preferite invece una bella doccia rilassante stando attente ad evitare il contatto tra il vostro sapone preferito (che sia bagnoschiuma, bagnodoccia, docciaschiuma, etc.) e i vostri genitali.

La salute delle vostre vagine è più importante di un momento di pace immerse nell’acqua calda. Una bella doccia, seguita da una dose di relax sul divano, con il corpo avvolto da abiti puliti e profumati sarà altrettanto piacevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *