Home » Per Lui » Quali sono le mete preferite dagli amanti del turismo sessuale?
Quali sono le mete preferite dagli amanti del turismo sessuale?

Quali sono le mete preferite dagli amanti del turismo sessuale?

Cuba, Berlino e tante altre città sono le mete ambite dagli amanti del turismo sessuale in grado di trasformare il sesso in una vera e propria risorsa economica.

È da qualche tempo ormai che si registra il boom di turisti in cerca di avventure sessuali senza la minima idea di instaurare una relazione amorosa. Ecco dunque le mete preferite dagli amanti del turismo sessuale: veri e propri paradisi esotici, il connubio perfetto tra spiagge mozzafiato, mare, abbronzatura e notti passionali.

Le migliori mete del turismo sessuale

Il sesso a pagamento è legale a Cuba, in Brasile e in tutto il Sud America, dove basta pagare uomini prestanti e donne dalla bellezza conturbante per avventure sessuali da mille e una notte.

Per un “body massage” da urlo la meta ideale è Bangkok, in Thailandia, dove si inizia con un semplice massaggio, per poi passare al “servizio completo” dietro pagamento.

Poi c’è Megaluf in Spagna, una meta che attrae non solo gli spagnoli stessi, ma milioni di turisti provenienti da ogni parte del mondo che vogliono trascorrere una vacanza all’insegna del divertimento più sfrenato.

Marrakech invece è la meta ideale per etero e omosessuali. Nonostante le leggi islamiche in Marocco siano molto rigide, in questa città si registra un alto flusso di turismo sessuale.

Un’altra zona della Spagna, Gran Canaria, è la destinazione preferita dagli omosessuali dove potranno trovare a disposizione locali per gay e lesbiche, discoteche e hotel per incontri occasionali o a pagamento.

Anche San Pietroburgo, la città degli zar, è rinomata tra gli amanti del turismo sessuale, dove però più si è ricchi e più si abborda. Più difficoltoso invece è per le donne in cerca di sesso facile trovare ragazzi e uomini pronti a riscaldare le serate più fredde.

Anche nella capitale tedesca, Berlino, esistono locali a luci rosse eleganti e legali dove si può consumare sesso a pagamento senza incappare in multe salatissime.

E poi c’è la città del vizietto cinese, Dongguan. Qui la prostituzione è legale ed è considerata un lavoro come tanti altri. Per ora è molto diffusa tra gli uomini cinesi e orientali, chissà che un domani non attragga anche turisti provenienti dall’Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *