Home » Per Lei » I 5 errori che mettono a rischio la salute della vagina in estate
I 5 errori che mettono a rischio la salute della vagina in estate

I 5 errori che mettono a rischio la salute della vagina in estate

Molte donne commettono diversi errori in estate mettendo a rischio la salute della vagina e provocando infezioni e irritazioni. Ma quali sono e come evitarli?

Il caldo estivo è spesso insopportabile poiché comporta un’eccessiva sudorazione anche nelle parti intime mettendo in serio pericolo la salute dei genitali femminili. Ecco i 5 errori più comuni e qualche consiglio per evitare imprevisti come una spiacevole infezione alla vagina.

Lavarsi spesso

Le alte temperature dell’estate provocano caldo, eccessiva sudorazione e fastidio anche ai genitali. Proprio per questo viene istintivo alle donne lavarsi spesso, anche se così facendo mettono a rischio la salute della propria vagina dimenticando che quest’ultima si autopulisce e che l’uso frequente di detergenti intimi può alterare il pH neutro provocandole irritazioni.

Indossare vestiti aderenti o stretti

La voglia di indossare abiti aderenti e stretti che mettono in risalto il proprio fisico tende ad aumentare in estate, ma forse non tutte le donne sanno che i vestiti succinti favoriscono la sudorazione nelle parti intime femminili aumentando anche il rischio di infezioni e irritazioni per via dei batteri che proliferano con l’umidità.

Indossare intimo in materiali sintetico

Durante la stagione estiva indossare intimo in raso, in pizzo e in altri materiali sintetici non è l’ideale per la salute della propria vagina. Per evitare un’eccessiva sudorazione sarebbe meglio indossare invece slip e intimo in cotone o in altri tessuti freschi e traspiranti che mantengono le parti intime più asciutte.

Usare assorbenti classici

In estate l’uso di assorbenti tradizionali è da evitare in quanto favoriscono la sudorazione e la proliferazione dei batteri. Il rimedio sarebbe quello di usare assorbenti interni e ricordarsi di cambiarli spesso soprattutto durante i primi giorni di ciclo quando il flusso è più abbondante.

Andare al mare dopo la depilazione

Andare al mare o in piscina dopo essersi depilate non è proprio una buona idea. Lo sapevate che bisogna aspettare almeno 24 ore, se non addirittura 2 giorni prima di entrare in acqua? La salsedine e il cloro infatti possono causare fastidiose irritazioni e infezioni intime dolorose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *