Home » Per Lei » Tocca il suo pene in questo modo e non ti lascerà mai
Tocca il suo pene in questo modo e non ti lascerà mai

Tocca il suo pene in questo modo e non ti lascerà mai

Il lavoro di mano può essere un must-have del vostro repertorio erotico. La prossima volta che pomicerete a casa vostra o anche appartati in luogo pubblico, regalategli un orgasmo come si deve.

Leggete la ricetta
Iniziate semplicemente con un bacio. Un lungo ed appassionato bacio con la lingua servirà ad incanalare la sua eccitazione. Nel frattempo, premete il vostro corpo contro il suo, fategli sentire i vostri seni ed iniziate a stimolare la sua zona pelvica con il vostro stesso inguine. Cercate di essere sexy: leccategli le labbra, staccatevi gentilmente guardandolo negli occhi e poi baciategli il collo.

Preparatelo
Ora è il momento di aggiungere la mani a questo mix. Mentre continuate a pomiciare, fate scorrere le vostre mani sul suo corpo: toccategli il petto, le spalle, il collo, poi scendete fino alle cosce. Massaggiate l’esterno coscia e poi, lentamente, salite fino al suo inguine e all’interno coscia. Continuate a muovervi in questo modo lasciando che però siano solo le vostre parti intime a stimolare il suo pene. Lui sarà eccitato tanto dal tocco, quanto dalla sensazione di essere “usato” per il vostro piacere.

Conditelo
Quando sentirete il suo pene reagire, tiratelo fuori (sia il membro che i testicoli). Utilizzate del lubrificante, se ne avete, altrimenti potete fare affidamento sulla saliva – ma ve ne servirà molta. Prendete il suo membro con la vostra mano dominante e lasciatela scorrere delicatamente, dalla base alla testa, un paio di volte. Fermatevi un po’ per giocare con la testa del pene, carezzando i suoi punti più sensibili (per la maggior parte dei ragazzi è la base del glande). Strisciate le dita su quella parte e stringete leggermente la presa.

Cuocetelo
Adesso potete iniziare a masturbarlo più intensamente. Scorrete la vostra mano su e giù, prima lentamente, con una presa più salda, poi velocemente, allentando la stretta. Ripetete l’operazione mentre il suo pene si fa sempre più duro e con l’altra mano iniziate a massaggiargli i testicoli, raccogliendoli delicatamente e mantenendo il ritmo. Quando è vicino all’orgasmo, premete il punto tra i testicoli e l’ano con forza.

Lasciatelo raffreddare
Quando viene, accompagnatelo continuando la masturbazione, ma delicatamente. Mentre il seme diminuisce, interrompete la pressione e la stimolazione dei testicoli.

Dopo un simile lavoro di mano, non vi vedrà più allo stesso modo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *