Home » Per Lei » Come iniziare ad apprezzare il proprio corpo nudo
Come iniziare ad apprezzare il proprio corpo nudo

Come iniziare ad apprezzare il proprio corpo nudo

Quando siamo più sicure di noi stesse, le nostre relazioni intime e romantiche migliorano in modi che non possiamo neanche immaginare. Si dice che per amare gli altri bisogna innanzitutto amare se stessi: e la regola non fa eccezione quando si parla di amare il proprio corpo.

Esercizio n.1 – Guardarsi con amore

L’esercizio per iniziare questo percorso è semplice. Almeno una o due volte al giorno, recatevi totalmente nude davanti allo specchio e osservatevi. Se non siete contente del vostro aspetto, i vostri pensieri saranno tutt’altro che lusinghieri. Non combatteteli immediatamente, perché non state facendo un lavoro di autoconvinzione, bensì di accettazione ed amore. Rilassatevi, lasciate che scorrano via e poi provate a guardarvi di nuovo, guardate la vostra alleata nello specchio, quel corpo unicamente bello in cui ogni singolo inestetismo racconta una storia, una storia che fa parte di voi. Ripetete l’esercizio finché i pensieri negativi resteranno un semplice eco distante.

Esercizio n.2 – I mantra

Recatevi nuovamente davanti allo specchio, osservate il vostro corpo nudo e ripetete un mantra che vi motivi ad apprezzarlo. Creare un mantra è semplice: una frase significativa, positiva e abbastanza breve da poter essere ripetuta infinite volte. “Il mio corpo nudo è bellissimo,” “sono bella e libera di esprimere la mia femminilità,” “sono bella e meritevole di amore,” “sono amore e bellezza,” “sono una dea,” sono tutte affermazioni valide. Ispiratevi a queste o inventate un mantra tutto vostro e portatelo sempre con voi, ripetetelo davanti allo specchio e nella mente, anche mentre siete fuori.

Esercizio n.3 – Il desiderio

L’ultimo esercizio è opzionale, ma è anche uno dei più efficaci. Tornate allo specchio, guardate il vostro corpo nudo con le consapevolezze ottenute e cercate di vedervi dall’esterno, con desiderio. Potete praticare anche la masturbazione (lo consiglio) senza fantasticare su altro, guardando il vostro corpo nudo, sensuale, erotico, sessualmente esplosivo. Carezzate tutto, dal volto ai seni, dall’inguine ai genitali e amate quel corpo che prima non accettavate, con tutta la passione di cui siete capaci. Quest’ultimo esercizio non ha nulla a che fare con il narcisismo, ma con la semplice consapevolezza di essere meritevoli di amore e piacere, sia fisico che emotivo.

Ricordate sempre che l’amore che date a voi stesse si rifletterà sempre sull’amore che darete e riceverete dagli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *