Home » Per Lui » Una femminista apprezzerà lo spanking?
Una femminista apprezzerà lo spanking

Una femminista apprezzerà lo spanking?

Molte persone credono che una vera femminista non sia in grado di apprezzare una pratica come lo spanking, poiché sottomissiva. Sarà vero o si tratta semplicemente dell’ennesimo falso luogo comune? Scopriamolo assieme.

Essere una femminista non significa lottare per il potere e il controllo in ogni situazione, ma credere fermamente nella parità tra i sessi. Tra le lenzuola, una femminista è una donna come le altre e i ruoli sessuali che deciderà di assumere non andranno in alcun modo ad intaccare la sua reputazione nella vita di tutti i giorni. Oltretutto, ci sono ben 3 buone ragioni per le quali il femminismo e lo spanking possono andare d’accordo.

Saper cedere il potere, è una forma di potere

Una donna che crede fermamente nella parità dei sessi è, generalmente, una donna forte e sicura. Se lo è davvero, non c’è alcun motivo per cui dovrebbe inorridire davanti all’idea di essere sculacciata. Anche cedere il potere al partner per il reciproco piacere sessuale è una forma di potere. Quindi, sculacciate liberamente la vostra partner femminista – e aspettatevi una sculacciata di rimando.

Il sesso è sempre collaborazione

Quando parliamo di sesso e di pratiche sessuali trasgressive, stiamo parlando comunque dell’atto sessuale tra due persone adulte e consenzienti. Qualsiasi sia la pratica erotica che avete deciso di provare, necessita di una forte collaborazione da parte di entrambi. Paradossalmente, anche il ruolo più passivo, durante il sesso, è un ruolo attivo.

Il sesso e la vita reale sono mondi separati

Una donna intelligente sa bene che ciò che accade tra le lenzuola non ha a che fare con la sua vita di tutti i giorni. Abbiamo parlato spesso di pratiche BDSM e di come uomini e donne di potere e d’affari si rechino spesso nei così detti dungeon per farsi legare, frustare e sottoporre ad una serie di piacevoli torture sessuali. La maggior parte di queste persone, fuori dai dungeon, ama il dolore quanto chiunque altro (leggasi “non lo ama”), eppure ammette che questo radicale cambio di ruolo sia rilassante e terapeutico. Quindi, sì allo spanking con una femminista. Evitate, comunque, pacche sul sedere in pubblico: ciò che vi è concesso durante il sesso, resta in camera da letto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *