Home » Per Lui » Quando lei è una “closet sub”: segretamente sottomessa
Quando lei è una "closet sub": segretamente sottomessa

Quando lei è una “closet sub”: segretamente sottomessa

Siamo abituati all’idea che nel sesso vi siano solamente due tipi di persone: le dominanti e le sottomesse. Tuttavia, esiste un terzo tipo di persona con la quale potremmo avere a che fare, prima o poi, ovvero quella segretamente sottomesse – o “closet sub”.

Essere segretamente sottomesse non è sempre una questione decisionale. Certo, alcune persone, per orgoglio, non ammettono questa preferenza sessuale – e poi finiscono a pagare terzi per essere dominate eroticamente. Altre, semplicemente non sono coscienti di questo lato oscuro e sensuale della propria personalità.

L’indagine

Stanare una donna segretamente sottomessa può essere un’impresa difficile, ma anche un’indagine eccitante e divertente se saprete come muovervi senza risultare troppo inopportuni o invadenti.

  • Chiedetele di ripetere qualcosa che volete sentire. Il primo modo per capire se una donna è closet sub è di chiederle di ripetere qualcosa che volete sentire. Potete chiederle di essere adulati o di dire qualcosa di molto sporco. Se lei sembra restia all’idea, allora ci sono alte probabilità che non si tratti di una donna sottomessa sessualmente.
  • Chiedetele di utilizzare un appellativo autoritario, quando vi parla. Similmente al consiglio precedente, se lei resiste, allora non è una sottomessa. Ovviamente, questa richiesta avrà i suoi frutti se la farete durante il sesso o i preliminari. Aspettate che lei sia abbastanza calda e disinibita, prima di giocare a fare i Mr. Grey.

L’azione

Se la vostra partner avrà risposto positivamente alle due precedenti tattiche, allora potrete iniziare a scoprire assieme un nuovo misterioso ed eccitante mondo erotico. Prima di passare alle vere e proprie pratiche BDSM, ricordatevi che una relazione dom-sub non deve mai essere violenta, ma intrigante, divertente, piacevole per entrambi.

  • Fatele associare un appellativo autoritario ad una pratica altamente erotica. Quando vi chiamerà “Sir,” o “Mister,” regalatele una pratica erotica in grado di soddisfarla al massimo. Se avrete successo, la cosa gioverà tanto al vostro ego, quanto al suo piacere sessuale.
  • Giocate al diniego sessuale. Trascinate la vostra partner in un gioco erotico nel quale dovrà deliziare le vostre orecchie e il vostro corpo con ciò che preferite. Se non indovinerà, non verrà soddisfatta di rimando. Quando indovinerà, regalatele pure l’orgasmo più intenso di cui siete capaci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *