Home » Per Lei » Allergia allo sperma: esiste davvero?
Allergia allo sperma: esiste davvero?

Allergia allo sperma: esiste davvero?

Seppur rarissima e strana pare che l’allergia allo sperma esista davvero e che non ci sia un rimedio efficace in grado di combatterla definitivamente. Ma capiamo meglio di cosa si tratta.

A chiunque potrebbe scappare da ridere o rimarrebbe incredulo al sentire parlare di ipersensibilità al seme umano. Ci sono uomini che hanno addirittura imparato a convivere con questa patologia, ma per le donne, con un corpo che rigetta lo sperma, la questione è tutt’altro che risolta. Ci possono essere casi in cui le donne vivano all’oscuro di tutto fino a quando, durante i rapporti sessuali, non avvertano i primi bruciori, gonfiori e pruriti nelle parti intime femminili e la pelle si riempia di chiazze rosse. Ma di cosa si tratta esattamente?

Cos’è l’allergia al seme: cause e sintomi

L’allergia allo sperma è una reazione del sistema immunitario, un’intolleranza al liquido seminale causata da frazioni glicoproteiche del seme, che in realtà è molto rara anche se in aumento e pochi ne parlano. Le persone che ne sono affette rispondono alla proteina presente nel seme, ovvero l’antigene PSA della prostata, manifestando rossori, bruciori, gonfiore vaginale, difficoltà respiratorie e dolori. Questa intolleranza si verifica già dai primi rapporti sessuali con il proprio partner, spesso dopo periodi di astinenza come ad esempio durante e dopo una gravidanza. Nei casi più rari si verifica l’anafilassi, ovvero una reazione allergica più potente che può portare persino alla morte.

I rimedi

Gli antistaminici – utili per alleviare il dolore – l’astinenza, la desensibilizzazione, le creme vaginali e l’uso del profilattico sono alcune delle soluzioni in grado di risolvere questa tipologia di allergia. La desensibilizzazione è una delle terapie più efficaci, da seguire nei casi più gravi, che consiste nel praticare una regolare attività sessuale: tre volte a settimana con dosi di liquido seminale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *