Home » Cose Pepate » Massaggio prostatico
massaggio prostatico

Massaggio prostatico

Molte donne sono alla ricerca delle tecniche migliori per poter far eccitare il proprio uomo al punto tale da fargli raggiungere l’orgasmo: un’ottima soluzione potrebbe essere quella di un massaggio prostatico. Ecco perciò tutto quello che bisogna sapere su questa pratica molto piacevole per gli uomini.

Cos’è il massaggio prostatico

Quando si parla di massaggio prostatico si fa riferimento ad una pratica ampiamente utilizzata non solo per quanto concerne la sfera sessuale. Infatti nella medicina orientale viene molto utilizzato per garantire spensieratezza e soprattutto un miglior impatto con la vita di tutti i giorni.
Negli ultimi anni questo tipo di massaggio ha preso piede nel mondo del sesso in quanto si è notato che è in grado di determinare una fortissima sensazione di piacere negli uomini che lo ricevono. Si può parlare di orgasmo prostatico che sembra essere addirittura tre volte superiore rispetto a quello classico che si raggiunge con il rapporto sessuale o anche con la masturbazione. Questo ha una motivazione anatomica in quanto col massaggio prostatico si va direttamente a stimolare il tessuto a livello del quale avviene la produzione dello sperma. Ciò si tradurrà in una sensazione di piacere enorme per l’uomo. Molte persone considerano la prostata come il punto G dell’uomo che avrà così la possibilità di sperimentare un’esperienza assolutamente eccitante. Tutto ciò spiega il successo di questa tecnica che, ad oggi, è ampiamente utilizzata durante i rapporti di coppia in quanto garantisce notevole eccitazione non solo alla donna, ma soprattutto all’uomo.

Come praticare il massaggio prostatico

Esistono due tecniche differenti per poter praticare il massaggio prostatico ovvero agendo all’interno della prostata o direttamente all’esterno. Per quanto concerne quello esterno, basterà massaggiare la zona del perineo che è quel tessuto presente tra i testicoli e l’ano e che è particolarmente sensibile nell’uomo. Proprio a livello di quella zona vi sono i dotti attraverso cui passerà lo sperma. Potrebbe essere molto utile continuare il massaggio anche a livello dell’ano in quanto potrebbe determinare una sensazione assolutamente piacevole nell’uomo.
La tecnica più delicata è sicuramente quella del massaggio prostatico interno che, se effettuata a dovere porterà l’uomo all’orgasmo. Bisogna introdurre un dito nell’ano e fare in modo da raggiungere la prostata che si trova salendo verso la pancia. Al tatto sembrerà di toccare una noce ed il segreto per un massaggio che sia effettivamente eccitante è quello di stimolare la prostata in maniera delicata, massaggiandola senza farvi forza. Questo massaggio è l’ideale soprattutto se si pratica a uomini che già sono in fase di eccitazione crescente.

Quali benefici dal massaggio prostatico?

Sono moltissimi i benefici del massaggio prostatico e molti non sono solamente legati alla sfera sessuale. Innanzitutto bisogna ricordare che questa tecnica è ottima per fare in modo che l’uomo duri di più a letto e possa così potenziare le sue capacità durante il rapporto sessuale. Senza dimenticare comunque che si può raggiungere l’orgasmo, ovvero l’apice dell’eccitazione che renderà un rapporto sessuale assolutamente piacevole. Bisogna comunque tener presente che questa pratica è sempre stata ampiamente utilizzata dalla medicina orientale in quanto si è visto come possa avere un buon impatto sulla salute dell’uomo. Sarà infatti possibile rimuovere i residui che possono accumularsi a livello dell’uretra, prevenendo anche problemi di una certa entità.
Ci sono comunque anche alcuni medici che consigliano questo tipo di massaggio a persone che soffrono di problemi di erezione: grazie al massaggio prostatico si va ad agire direttamente sulla zona che garantisce un corretto apporto di sangue al pene, favorendo così anche i meccanismi alla base dell’erezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *