Home » Vita di Coppia » Condom Challenge, il profilattico gavettone che impazza sui social
Condom challenge

Condom Challenge, il profilattico gavettone che impazza sui social

Avete mai sentito parlare di Condom Challenge, il preservativo gavettone? È la nuova moda scoppiata sul web. Ma cos’è e perché si è diffusa così rapidamente?

La Condom Challenge è un’iniziativa nata un annetto fa per promuovere il sesso sicuro, o meglio, per testare la resistenza del profilattico. Tutto ha inizio da uno scherzo tra due ragazzi giapponesi che volevano far ridere, tanto che il video postato su Twitter ha generato migliaia di “like” e “retweet” sui social. Nel video si vede un ragazzo che fa cadere un preservativo pieno d’acqua sulla testa del suo amico ma il condom, anziché rompersi, sembra incastrato intorno alla testa come una bolla d’acqua. In realtà il preservativo è solo appoggiato sulla testa del malcapitato volontario che verrà poi inzuppato dalle raffiche dell’acqua.

Questo scherzo, tra l’altro molto pericoloso perché può addirittura provocare lesioni al collo e asfissia, nasce per testare la resistenza dei profilattici, in quanto è risaputo che i preservativi sono molto elastici e flessibili grazie al particolare materiale con cui sono realizzati.

Dopo il video è nato anche l’hashtag #condomchallenge: “la Sfida del preservativo” è un omaggio alla Ice Bucket Challenge, l’iniziativa delle docce gelate nell’estate del 2014 nata per la raccolta fondi in favore della Sla. Oggi si trovano sul web anche molti consigli su come organizzare la condom challenge in totale sicurezza. La sfida a partecipare al condom challenge ha però un obiettivo ben più importante: quello di dimostrare ai ragazzi che non esistono preservativi che si rompono, sono troppo stretti o troppo piccoli. L’intenzione è quindi quella di diffondere una sana lezione di educazione sessuale ai più scettici!

E voi cosa ne pensate della pericolosa, e al tempo stesso utile, Condom Challenge?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *