Home » Vita di Coppia » 5 miti da sfatare sul sesso tantrico
pratiche yoga nel sesso

5 miti da sfatare sul sesso tantrico

Avrete sentito parlare del sesso tantrico: una sorta di pratica yoga che permette di fare del sesso straordinario. Alcuni, come il cantante Sting, dicono addirittura di aver avuto orgasmi lunghissimi grazie a questa pratica. Altri, credono che abbia addirittura delle controindicazioni: ma qual è la verità?

Quello tantrico è un sesso che mira a creare intimità, una connessione tra mente e corpo tra i due partner. Sfatiamo assieme i falsi miti su questa pratica e cerchiamo di fare un po’ di chiarezza sull’argomento.

  1. Non dovete essere degli atleti per fare sesso tantrico – e neanche milionari, come credono alcuni. Il sesso tantrico si basa sulla costruzione di connessioni. Non c’è bisogno di provare posizioni sessuali tremendamente difficili per farlo. Questa pratica è semplicemente uno strumento per raggiungere un’intimità di coppia maggiore.
  2. Non è una pratica prettamente spirituale, tutt’altro! Il sesso tantrico ha una componente fisica molto importante. Nonostante la pratica affondi le sue radici in antiche pratiche buddiste, non avete bisogno di essere dei religiosi praticanti per avere un’esperienza positiva attraverso di essa. La meditazione, comunque, può tornare d’aiuto: più sarete connessi con la vostra energia e meglio interagirete con quella del partner.
  3. Non si tratta solo di sesso, infatti in alcune posizioni base non è previsto neanche il contatto genitale. La componente fisica è forte, ma l’obiettivo è quello di stabilire un legame emozionale.
  4. Non è una pratica difficile da imparare, a meno che non vogliate studiarla approfonditamente per scelta. Per fare sesso tantrico vi basta avere un’infarinatura basilare (potete trovare degli articoli utili anche su questo sito). Esistono anche dei workshop della durata di un giorno, che vi aiuteranno ad assimilarne al meglio i fondamenti – utili tanto tra le lenzuola che al benessere personale.
  5. Non vi renderà ossessionati dal sesso, ma lo renderà sicuramente più intenso. Il Tantra è una pratica che incoraggia gli individui ad accettare il piacere in tutti gli aspetti delle loro vite. Il sesso è sicuramente un’esperienza estremamente piacevole, ma non è l’unica. Se non siete già ossessionati dal sesso, non sarà il tantra a cambiarvi.

Un commento

  1. In una delle metafore utilizzate dal tantra, il corpo è come un tamburo. Cosa può farlo suonare più o meno forte? Non è il batacchio, ma la struttura stessa del tamburo, oltre la consapevolezza che quel corpo ha di essere uno strumento o anche un’intera orchestra. Nel sesso tantrico quindi, il piacere che proviamo non dipende tanto dal partner, ma da noi: più ci conosciamo e abbiamo consapevolezza profonda di chi siamo e del nostro corpo, più il nostro suono sarà forte, e il piacere intenso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *