Home » Per Lei » Punto L per far impazzire il tuo lui
punto-L

Punto L per far impazzire il tuo lui

Volete far impazzire di piacere il vostro uomo? Dovete trovare il suo punto L! Scopriamolo anche noi!

A differenza del punto G delle donne, il punto L degli uomini non è una zona ben definita, ma è un altro nome con cui viene chiamato il muscolo pubo-coccigeo, che si trova nella zona perineale, tra l’ano e i testicoli. Il punto L, diversamente da quanto si possa pensare, è una zona molto erogena per l’uomo che può essere stimolata in diversi modi, sia dall’interno che dall’esterno: manualmente, oralmente o tramite la penetrazione. Con la sua stimolazione si può anche raggiungere l’orgasmo, detto appunto “orgasmo del punto L”, ma vediamo, punto per punto, quali sono le tecniche per stimolare il punto L maschile.

Stimolazione manuale del punto L

La stimolazione manuale consiste semplicemente nel masturbarsi o nel farsi masturbare aggiungendo magari delle leggere pressioni nella zona perineale, tra l’ano e i testicoli. La stimolazione manuale è molto più efficace se ad effettuarla è una donna o comunque un’altra persona. Il punto L si può anche stimolare da soli, ma non è proprio la stessa cosa …

Stimolazione orale del punto L

Durante il sesso orale si può succhiare il pene attraverso l’uretra, esattamente sulla punta del glande, come se fosse una cannuccia. Succhiando in questo modo si crea un effetto aspirazione che risulterà piacevolissimo al vostro uomo. Il trucco per un’ottima stimolazione orale sta nel succhiare ritmicamente e in successione. E per un piacere ancora più intenso si può anche praticare la stimolazione manuale combinata a quella orale.

Stimolazione del punto L attraverso la penetrazione

Per stimolare il punto L tramite penetrazione è importante che l’uomo sia preparato e che i muscoli vaginali della donna siano ben allenati in modo da creare l’effetto aspirazione durante il coito.

Come si manifesta l’orgasmo del punto L?

A differenza del classico orgasmo maschile, che si manifesta con scariche spasmodiche di breve durata, l’ orgasmo del punto L inizia prima dell’eiaculazione e finisce molto dopo, insomma è più lungo, progressivo e senza contrazioni per un piacere intenso e profondo.

Che dite? Vale la pena di sperimentarlo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *