Home » Per Lei » Cosa fare se il profilattico resta nella vagina
profilattico-vagina

Cosa fare se il profilattico resta nella vagina

Durante l’atto sessuale possono presentarsi svariati problemi più o meno gravi. Uno dei peggiori è sicuramente quello in cui una parte cruciale del processo relativo al sesso sicuro scivola via e rimane incastrata all’interno della vostra vagina. Scopriamo come evitare e/o risolvere questo problema.

Se avete paura di trovarvi con un profilattico incastrato nella vagina, c’è qualcosa che dovete sapere. Se utilizzate correttamente un preservativo dall’inizio alla fine, è altamente improbabile che questo scivoli via e resti dentro di voi. Secondo la Association of Reproductive Health Professionals, l’utilizzo tipico del preservativo è efficace all’85%, mentre un utilizzo perfetto dello stesso ha un efficienza pari al 98%.

Per evitare di incorrere in questo problema e nei rischi annessi, dovrete:

  • Assicurarvi che la taglia del preservativo scelta dal partner sia quella giusta.
  • Mettere il preservativo appena il pene è in erezione e prima di qualsiasi penetrazione.
  • Stendere bene il profilattico dalla punta del pene, fino alla sua base.
  • Assicurarvi che il vostro partner estragga il suo pene dalla vostra vagina subito dopo l’eiaculazione, mantenendo la base del membro (e quindi del profilattico) senza aspettare che perda l’erezione.

Se qualcosa dovesse andare storto, in ogni caso, non dovete allarmarvi. La vagina non è un buco nero e qualsiasi cosa finisca al suo interno non resterà lì per sempre.

Se il preservativo incastrato è ancora visibile, cercate di rilassarvi per evitare di contrarre le pareti vaginali ed estraetelo lentamente, magari facendovi aiutare dal vostro partner.

Quando quest’azione risulta impossibile, è meglio recarsi il prima possibile da un ginecologo che risolverà il vostro problema immediatamente – e questa è, in generale, la scelta più saggia. Un profilattico incastrato potrebbe rompersi e portare a gravidanze indesiderate: meglio contattare sempre il medico che vi aiuterà a scegliere le misure di prevenzione più adatte al vostro caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *