Home » Per Lui » La guida per lui al perfetto sesso orale
guida-per-lui-sesso-orale

La guida per lui al perfetto sesso orale

Il sesso orale non è importante solamente per gli uomini, ma anche per le donne. Secondo una ricerca, circa il 50% delle donne non riesce a raggiungere l’orgasmo solamente con la penetrazione. Sapere come fare un buon cunnilngus è perciò molto importante.

Prendetevi tempo

Quando le fate un cunnilingus, evitate di chiederle se le manca ancora molto. Le donne tendono ad essere più insicure quando ricevono del sesso orale. Il vostro obiettivo principale è perciò di non farle pensare al tempo. Esplorate ogni centimetro della sua vulva e fatele sapere costantemente quanto vi sta piacendo stimolare il suo corpo.

Attenzione al clitoride

Prima di stimolare il clitoride, assicuratevi che sia pronto. Iniziare il sesso orale dal clitoride può anche risultare in sensazioni fastidiose per la vostra partner. Iniziate a stimolare le labbra della sua vagina, poi, con la lingua, stimolate le aree poste a destra e a sinistra rispetto al clitoride. Aiutatevi con le mani, per darle una varietà di sensazioni diverse. Quando sarà abbastanza calda, potrete finalmente passare alla stimolazione del clitoride.

Variate

Quando la vostra donna avrà raggiunto il primo orgasmo, fatele un bel regalo e continuate, ma cambiate il modo in cui state stimolando la parte. Tornate sulla parte esterna della vulva e trattate le sue piccole e grandi labbra come se fossero quelle di una bocca. Baciatele, assaporatele, poi provate a penetrarle lentamente con la lingua, facendo dei movimenti circolari. Evitando di interrompere la stimolazione, farete capire alla vostra donna quanto vi stia piacendo regalarle piacere e lei, sentendosi amata e desiderata, sarà qualche passo più vicina ad un secondo orgasmo.

La donna, nel bene o nel male, restituisce sempre – come il karma. Più vi dedicherete a donarle piacere orale con dovizia, più lei si sentirà invogliata a ricambiare la gentilezza con lo stesso impegno. Perciò sentitevi liberi di andare avanti finché non sarà lei dirvi basta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *