Home » Per Lei » Gli strani (ma normali) effetti collaterali del sesso
effetti-del-sesso

Gli strani (ma normali) effetti collaterali del sesso

Che abbiate avuto un solo partner sessuale o così tanti da averne perso il conto, ci sono delle reazioni del vostro corpo che probabilmente non siete ancora riuscite a spigarvi.

Uno dei disagi che preoccupa maggiormente le donne di tutto il mondo è l’emissione di aria dalla vagina. Il suono emesso viene chiamato queefing o varting, ed simile in maniera imbarazzante all’emissione di gas intestinali. Questa reazione è totalmente normale e ha maggiori possibilità di presentarsi quando il pene del vostro partner esercita delle spinte troppo ampie all’interno della vostra vagina. Se proprio la cosa vi imbarazza, chiedetegli di rallentare e proponetegli una posizione in cui i suoi movimenti siano più brevi e meno ampi.

Alcune donne provano una grande vergogna quando, oltre alla normalissima lubrificazione, i loro genitali iniziano a produrre fluidi molto abbondanti e magari biancastri. Lo squirting e l’eiaculazione femminile sono reazioni normali causate dall’atto sessuale. Non vergognatevene, poiché sono reazioni fisiche che tendono ad eccitare ulteriormente il partner.

A volte capita di contrarre delle infezioni alla vescica dopo il sesso e la cosa può causare disagio o spaventare alcune donne. In realtà, queste infezioni possono essere dovute a diversi fattori, come: la gravidanza, una vita sessuale estremamente attiva, l’uso del diaframma e quello degli spermicidi con e senza il profilattico. Per evitare problemi, cercate di essere sempre idratate, evitate il sesso vaginale dopo quello anale (meglio invertire l’ordine) e cercate di urinare dopo il sesso per lavare via batteri.

Uno dei disagi più scomodi per le donne è quello di provare dolore durante la penetrazione. Molto spesso, il vostro corpo è semplicemente teso. Lasciate che il vostro partner lubrifichi la zona con la lingua e, nel frattempo, cercate di rilassarvi. Chiedetegli di fare piano, mentre vi penetra e di muoversi lentamente. Se proprio avete difficoltà, provate a cambiare posizione o ad acquistare lubrificanti a base d’acqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *