Home » Vita di Coppia » L’ora migliore per il sesso? Al risveglio!
sesso mattino

L’ora migliore per il sesso? Al risveglio!

Se avete la fortuna di svegliarvi con qualcuno accanto, ecco una lista di valide ragioni per fare sesso ancor prima di prendere il caffè

Il sesso è un calmante
Migliora la risposta allo stress e alle situazioni di forte tensione emotiva. L’effetto è collegato alla riduzione della pressione arteriosa, che va a sommarsi con quella sensazione di pace dei sensi che solo il buon sesso sa dare. Per questo motivo spesso dopo l’orgasmo ci si addormenta di colpo. Al mattino invece il rischio non sussiste perchè la carica testosteronica ai massimi livelli controbilancia l’effetto soporifero.

Il sesso è come una droga
Agisce sugli stessi circuiti cerebrali attivati da cocaina, caffeina, nicotina e cioccolato, i centri del piacere e della gratificazione dopaminergica; in parole povere, genera uno stato simile all’euforia psicotropa. È inoltre dimostrato che una sana e costante attività sessuale ha indiscutibili effetti antidepressivi grazie al massiccio rilascio di ossitocina, il neurotrasmettitore del benessere e dei buoni sentimenti.

Il sesso è antidolorifico
Uno studio tedesco su pazienti malati di emicrania e cefalea a grappolo dimostra che fare sesso, soprattutto durante un attacco di mal di testa, provoca una remissione del dolore. Crolla uno dei più classici alibi della nonna e praticamente non esiste più un motivo per non concedersi.

Il sesso è antiossidante
Un’attività sessuale regolare contrasta i processi di invecchiamento, rinforza le difese immunitarie e dimezza il rischio di infarto. Migliora la funzionalità metabolica, irrobustisce muscoli e ossa, ha un effetto benefico su pelle e capelli sopratutto nelle donne che, predisponendosi alla copula, rilasciano estrogeni.

sesso mattino letto

Il sesso mattutino è pigro e sornione, è l’evoluzione delle coccole del buongiorno e un ottimo modo per onorare la prima erezione giornaliera. Scivolare dalle braccia di Morfeo a quelle del partner è un processo fin troppo naturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *